Quando Napoleone disse: c’est superbe!

Veduta del già Palazzo Aldini, Basoli

Veduta del già Palazzo Aldini, Basoli

Nel 1805, durante la sua seconda visita a Bologna, Napoleone Bonaparte, ormai diventato imperatore, salì sul colle dell’Osservanza e si narra che, ammirando il panorama, abbia esclamato: C’est superbe!.
Antonio Aldini, da Napoleone nominato Segretario di stato del Regno d’Italia, non perse tempo e fece costruire sul posto una magnifica villa nello stile neoclassico allora di moda, per poter ospitare l’Imperatore durante i suoi soggiorni a Bologna. Egli però non vi mise mai piede.

Eretta in pochi anni tra il 1811 e il 1816, su disegno di Giuseppe Nadi, la villa è il più importante edificio neoclassico di Bologna.

Specchio Napoleone Villa Aldini

Specchio di Napoleone a Villa Aldini, 1805 circa
Collezioni d’Arte e di Storia della Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna

Sala 23 Arriva NapoleoneMuseo della Storia di Bologna a Palazzo Pepoli

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.